Sì... un attimo, un giorno, una vita... per sempre!


Auto d'Epoca

Informazioni e consigli:

È sempre più frequente che parenti ed amici degli sposi in possesso di un automobile d'epoca o di lusso, si offrano di accompagnare la sposa in chiesa o in municipio.

I cortei a piedi sono passati di moda, anche nei piccoli paesi e anche se le distanze sono brevi.

Nel caso gli sposi non abbiano a disposizione un'auto adatta possono prenderne una a noleggio con autista o senza.

Tradizionalmente l'automobile accompagna la sposa dalla sua casa alla chiesa o in comune, poi accompagna gli sposi fino al luogo del ricevimento.

L'automobile deve essere addobbata in modo semplice e sobrio: una piccola composizione floreale visibile dal finestrino posteriore basterà ad indicare a tutti che quella è la macchina nuziale.

Concessionari specializzati ed autorizzati offrono a noleggio automobili di ogni modello, tali da accontentare tutti i gusti. Particolarmente d'effetto sono le auto d'epoca o di lusso, come la Limousine, la Rolls Royce, la Bentley, la Isotta Fraschini, la Torpedo, la Mercedes e la Cadillac.

Il corteo deve essere guidato dall'auto nuziale, seguita dalle auto degli invitati, sulle quali viene applicato un fiocco, simbolo di buon auspicio. Il fiocco (uno per auto) viene consegnato agli invitati da un incaricato degli sposi, prima dell'inizio del corteo.

Secondo il galateo, sono assolutamente fuori luogo i cortei strombazzanti che comunicano più fastidio che gioia.

Tradizionalmente, durante la prima parte del corteo, cioè fino all'arrivo in chiesa o in comune, sul sedile posteriore dell'auto nuziale siedono la sposa e suo padre. Dalla chiesa al ricevimento, sul sedile posteriore siedono entrambi gli sposi. Se non c'è autista lo sposo può mettersi alla guida dell'auto.

Nel caso il matrimonio fosse in grande stile gli sposi possono noleggiare anche una carrozza trainata da cavalli.

A proposito di personaggi famosi...

L'arciduchessa Maria Teresa d' Austria, che divenne poi imperatrice dal 1740 al 1780, all'età di 18 anni sposò il duca Francesco Stefano di Lorena, pronipote del re Luigi XIV° di Francia. Maria Teresa non aveva un'alta opinione del marito, perciò gli assegnava incarichi ben poco impegnativi .Un giorno confidò ad un'amica:"Ascoltami, non sposare un uomo che non ha niente da fare!" Suo marito, però, non era poi così inattivo: dal loro matrimonio nacquero ben 16 figli, fra cui Maria Antonietta, la futura regina di Francia, ghigliottinata sotto il Terrore.




Risorse

Gli abiti

· Abiti da Sposa

· Abiti da Sposo

· Abiti per Cerimonia

· Biancheria intima

La casa

· Acquistare ed Affittare

· Articoli da Giardino

· Ceramiche

· Imbiancare e tinteggiare

· Impianti

· Pavimenti in legno

· Serramenti ed Infissi

L'arredamento

· Arredobagno

· Biancheria per la casa

· Complementi d'Arredo

· Cucine

· Divani e Poltrone

· Elettrodomestici

· Letti, Reti e Materassi

· Mobili ed Arredi

· Mobili per taverna

· Restauri e Mobili d'Epoca

· Tende e Tendaggi

· Vetrate Artistiche

Gli inviti

· Bomboniere e Confetti

· Partecipazioni ed Inviti

L'estetica

· Acconciatura

· Preparazione alle nozze

· Trattamenti di bellezza

La cerimonia

· Anelli e Gioielli

· Auto d'Epoca

· Auto di Lusso

· Bouquet e Fiori

· Foto e Video

Il ricevimento

· Addio al celibato/nubilato

· Catering

· Musica ed Intrattenimento

· Ristoranti

· Torta Nuziale e Rinfresco

· Ville

Il viaggio di nozze

· Agenzie di Viaggi